00

giorni


00

ore


00

minuti


00

secondi


 
BENVENUTI NELLA

FONDAZIONE
ETTORE POMARICI
SANTOMASI


NEL CUORE DELLA CITTA' ANTICA


Chi viaggia in terra di Bari, alla ricerca di espressioni ed emergenze culturali ben si addice la presentazione di uno “scrigno nascosto”, la Fondazione Ettore Pomarici Santomasi, sita nel cuore della Città antica, costituisce l’esito delle disposizioni testamentarie di un nobiluomo che dopo la morte avvenuta il 7-12-1917, grazie al lascito disposto in favore della Città, fu eretta in Ente Morale nel 1920, con R.D. n. 1761 del 28-11-1920.

Benedetto XIII. Gli Orsini e le arti a Gravina.
mostra a cura di Adriano Amendola

San Nicola da Tolentino, ca.1645.
Francesco Guarino
da Solofra.

ORARI DI APERTURA

TUTTI I GIORNI

09:00 - 13:00 | 16:00 - 20:00



INGRESSO GRATUITO

La mostra Benedetto XIII. Gli Orsini e le arti a Gravina, organizzata dalla Fondazione Pomarici Santomasi e dal Comune di Gravina, è la prima mai dedicata a Gravina alla figura di papa Benedetto XIII, al secolo Pietro Francesco Orsini e, vestito l’abito domenicano, noto col nome di Fra’ Vincenzo Maria e può sembrare sorprendente che non si sia sinora pensato ad una esposizione complessiva. Personalità complessa e dal carattere sfuggente, il pontefice non è stato mai dimenticato nella sua terra natale, toponimo significativamente aggiunto al cognome del suo lignaggio. Fra’ Vincenzo Maria nell’intraprendere la carriera cardinalizia non si laureò in utroque jure, come molti esponenti della Curia, ma preferì diventare un teologo raffinato, avvicinando il suo animo alla profonda devozione, che lo caratterizzò anche agli occhi dei suoi contemporanei.
Il percorso espositivo lineare si svolge nell’Ex Convento di Santa Sofia, snodandosi in due grandi sale; edificio di fondazione orsinea, sottoposto a un recente restauro che ne ha recuperato le strutture architettoniche, l’Ex Monastero si è rivelato luogo ideale per narrare la storia dell’illustre Orsini nella sua città nativa.
Partendo dallo stemma ammezzato Orsini di Gravina-Frangipane della Tolfa conservato nella Fondazione Pomarici Santomasi, evocativo dell’unione dei genitori del futuro pontefice, la

mostra vede il susseguirsi di opere pittoriche e numismatiche che permetteranno ai visitatori di comprendere le fondamentali tappe biografiche del personaggio e contestualmente l’evoluzione delle arti a Gravina in età moderna.
Opere di sicuro pregio saranno esposte nella seconda sala, scelte tra quelle più importanti offerte in prestito dalla Fondazione Pomarici Santomasi, dalla Giacometti Old Master Paintings e da collezioni private, come lo straordinario dipinto a olio di Francesco Guarino raffigurante San Nicola da Tolentino, appartenuto alla collezione Orsini di Gravina; sotto gli occhi del nostro papa Orsini fin dalla giovinezza e ritrovata in una collezione privata, la preziosa tela studiata da Riccardo Lattuada è stata esposta alla fiera antiquaria TEFAF di Maastricht e oggi è finalmente tornata a Gravina grazie all’interessamento del curatore della mostra e di un mecenate privato.
La mostra si configura come una importante occasione di relazione fra le istituzioni che conservano il patrimonio storico artistico di Gravina e i mecenati privati, permettendo al visitatore una esperienza cognitiva che gli consentirà di fruire al meglio dei monumenti legati alla storia degli Orsini di Gravina, dalla Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta, alla chiesa di Santa Maria del Suffragio detta il Purgatorio.

VERNISSAGE DELLA MOSTRA

INTERVERRANNO

Ex monastero di Santa Sofia, Gravina in Puglia
26 settembre 2019 • ore 19:30

MARIO
BURDI

presidente Fondazione Ettore Pomarici Santomasi

ADRIANO
AMENDOLA

curatore della mostra


VITTORIO
SGARBI

critico e storico dell’arte

ALESIO
VALENTE

sindaco di Gravina in Puglia

Enti organizzatori:
Con il patrocinio di:

| museosantomasi



GUARDA LA GALLERY SU INSTAGRAM

CONTATTI

Via Museo n. 20
70024 Gravina in Puglia (Ba)
Italy » google map
T: +39 080.325.10.21
M: mostre@fondazionesantomasi.it